Grande successo per la Sef Macerata ai Campionati europei di atletica master

Si è chiusa domenica scorsa a Jesolo, Caorle e Eraclea, un’edizione da record dei Campionati Europei di atletica leggera Master. Dieci giorni di gare che hanno regalato all’Italia il primo posto del medagliere con 127 ori, 106 argenti e 104 bronzi per un totale di 337 piazzamenti sul podio, davanti alla Germania che ne ha contati 317 di cui 119 ori.

 

Grandi numeri quindi per la 21^ competizione europea over 35, ospitata per la quarta volta in Italia e organizzata sotto l’egida dell’EMA European Master Athletics, che ha visto la partecipazione di oltre 61 nazioni e poco più 5.000 atleti in gara tra cui 985 italiani. Tra loro 9 atleti della Sef Macerata che hanno portato a casa un ingente e prezioso bottino di medaglie.

 Di rilievo i due ori conquistati a Caorle dalla staffetta 4×400 M70, composta da Livio Bugiardini (Sef Macerata), Aldo Del Rio (Road Runners Club Milano), Rudolf Frei (Sportclub Merano) e Roberto Paesani (Romatletica Footworks), che in 4’.18.72 ha sfiorato il record mondiale (4.17.47) e dalla 4×100 M70 formata dagli stessi atleti, che ha conquistato il titolo di Campione europeo in 55”07.

Tre le medaglie d’argento che portano la firma dei maceratesi. Sempre Livio Bugiardini (M70) è salito sul secondo gradino del podio per il giro di pista dei 400 metri piani con il tempo di 1.02.92 e per i 200 metri piani con 28”.48. Giulia Perugini, la instancabile capitana seffina detentrice di titoli europei e mondiali, ha concluso al secondo posto la gara di salto in alto nella categoria F80, arricchendo il medagliere italiano di un altro argento.

Ottime prestazioni e tanta emozione anche per Emanuela Stacchietti (F60), che dopo un quarto posto nella batteria di qualificazione, ha corso la finale chiudendo al 7° posto in classifica generale e per Giulio Mallardi (M70), che ha conquistato un ottavo posto nella finale dei 300 metri ostacoli dopo aver tagliato per secondo il traguardo nella sua batteria di qualificazione.

A completare i ragguardevoli risultati ottenuti dalla Sef Macerata anche le prestazioni di Federica Gentilucci (F50), Luca Salvatori (M45) e Antonella Sirianni (F55) nei 100 metri piani e di Ivano Formiconi (M65) nella 4Km Cross Country. Sfortunata invece la trasferta di Maurizio Riccitelli (M50) che ha dovuto abbandonare la gara del triplo per un infortunio al primo salto.

Grande soddisfazione in casa Sef, la società maceratese di atletica master ora impegnata nella preparazione dei Campionati regionali del prossimo fine settimana e della finale dei Campionati italiani di atletica che si terranno a fine settembre ad Ariano Irpino.

Sport, agonismo, amicizia e vita all’aria aperta, questo il mix che lega da più di 70 anni gli atleti della società maceratese che con una costante attività e i 58 atleti (32 donne e 26 uomini) attualmente iscritti ha sicuramente contribuito a rendere la provincia di Macerata, la terza provincia più sportiva d’Italia dietro a Trento e Trieste. (sb)

1 Condivisioni